articoli
Arno Firenze
Scoprite la magia e la storia di uno dei più importanti fiumi italiani: l'Arno di Firenze
Scoprite la magia e la storia di uno dei più importanti fiumi italiani: l'Arno di Firenze

Accompagna con il suo incantevole corso d’acqua tutta la città di Firenze ed i ponti che lo attraversano sono il posto migliore per ammirarne la bellezza: è il fiume Arno e se vi trovate a Firenze catturerà sicuramente la vostra attenzione ed occuperà buona parte della memoria della vostra fotocamera. Scoprite i segreti dell’Arno di Firenze grazie a Firenzeexplorer e ve ne innamorerete anche voi.
“Per mezza Toscana si spazia un fiumicel che nasce in Falterona e cento miglia di corso nol sazia”: Dante Alighieri regala questa citazione nel canto quattordicesimo del “Purgatorio” al fiume che caratterizza Firenze e se persino il Sommo Poeta gli dedica un versetto vuol dire che l’Arno è davvero una parte importante di questa città. L’Arno è infatti il corso d’acqua più grande dell’Italia centrale dopo il romano e “biondo” Tevere ed il principale fiume della Toscana. Divide Firenze in modo netto ed armonioso allo stesso tempo e le due sponde che accompagnano la città regalano scorci indimenticabili. La spona sinistra ad esempio, detta “Diladdarno” nasconde al suo interno tutte le botteghe e le bancarelle di mercati e mercatini che dovete assolutamente visitare.
Storicamente è stato proprio grazie all’Arno che Firenze ha potuto conoscere uno sviluppo artistico ed economico proprio perché attraverso il suo corso si trasportavano, già dal dodicesimo secolo, i materiali necessari alla realizzazione di opere artistiche e la sua acqua ha fornito in tempi più o meno recenti l’energia necessaria per l’espansione industriale. Il suo bacino idrico ha infatti subito diverse modifiche negli anni, sia a livello urbanistico che strutturale, garantendo un evoluzione legata all’armonizzazione con il circostante territorio. Dal famosissimo Ponte Vecchio come da tutti gli altri ponti che attraversano l’Arno ne potrete ammirare la bellezza di giorno e di notte e potrete realizzare degli scatti fotografici altamente artistici senza nemmeno rendervene conto.
L’Arno raccoglie dunque diverse caratteristiche tutte proprie della città di Firenze, va vissuto più che visitato, camminandogli affianco e sentendo la poesia che le sue acque emanano; se n’era accorto anche il “sommo” Dante che il fiume che scorre dentro Firenze aveva un qualcosa di “divino”.