articoli
Crostino Toscano
Ecco a voi il crostino toscano: molto più di un semplice pathè
Ecco a voi il crostino toscano: molto più di un semplice pathè

Per molti è l’antipasto toscano per antonomasia, per tanti altri invece può anche andar bene come pasto completo: è il crostino toscano. Scopritene i segreti della preparazione, la storia e soprattutto dove assaggiarlo a Firenze. Firenzeexplorer vi presenta il crostino toscano, specialità fiorentina che da semplice pathè è diventato negli anni un must della cucina toscana.


Come molti altri piatti tipici toscani anche il crostino nasce come “piatto povero” ma si afferma negli anni come portata immancabile nelle tavole di Firenze e dintorni. Si tratta di una sorta di pathè (anche se i toscani storcono giustamente il naso dinnanzi a tale francesismo!) preparato con fegatini di pollo, cipolle, vino ed altri ingredienti a discrezione del cuoco di turno. La nascita dei crostini toscani, anche chiamati “fegatini” proprio per l’ingrediente base, risale ad epoche lontane, quando non c’erano i piatti ma solo le portate da mettere a centro tavola; si era soliti servire dunque questa salsa su delle fette di pane, solitamente di parecchi giorni prima e quindi secco, in modo da impregnarne la mollica e renderlo ancor più saporito. Da allora la ricetta del crostino toscano è rimasta la stessa e le trattorie di tutta Firenze li consigliano ai turisti di tutto il mondo, servendoli proprio in una grande scodella a centro tavola.

Alla trattoria da Sergio   infatti, sanno benissimo che le ricette di tanti anni fa vanno tenute immutate e che anche il modo di servire il crostino toscano fa parte della tradizione dell’arte culinaria toscana. Al Tranvai ve li servono in tavola appena vi sedete, praticamente come aperitivo; il fatto che ve li portino senza neanche ordinarli potrebbe voler dire: “ dovete assolutamente assaggiare il crostino toscano come lo facciamo noi!”

Eh già perche come per tutte le ricette toscane anche il crostino toscano lascia parecchio spazio alla libera interpretazione della sua ricetta; il tocco personale, quello della nonna o dello chef di turno, fanno infatti parte integrante del sapore e della bontà di questo piatto.

Se comunque non avete tempo o modo di cucinarvelo o di raggiungere una delle osterie consigliate, non temete perche potrete acquistare dei barattoli di crostino toscano in qualunque gastronomia oppure direttamente online da aziende agricole che offrono anche il servizio di shopping via internet e consegna a domicilio come Fattorie di Toscana.

Il nostro viaggio alla scoperta del crostino toscano termina qui. Assaggiatelo perché ne vale davvero la pena e ricordate di accompagnarlo con del buon vino rosso, magari Chianti toscano, per restare in tema.