articoli
CUCINA TIPICA TOSCANA
Firenze in tavola
Firenze in tavola

La cucina toscana è famosa in tutto il mondo per le sue ricette semplici e genuine. Perché non approfittare anche di un viaggio di lavoro per riscoprire una tradizione antica e gustosa? Ecco un piccolo vademecum per orientarsi tra i ristoranti tipici della storia fiorentina.

Ribollita, pappa al pomodoro, bistecca alla fiorentina... Quanti sapori e profumi ci evocano questi nomi! Sono i piatti che vengono da un lontano passato, i piatti che nutrivano le famiglie contadine e che ora sono diventati i simboli della cucina tradizionale toscana. Se amate la semplicità e volete rilassarvi in un locale accogliente dopo una giornata di lavoro oppure proseguirla in un ambiente più rilassante, Firenze vi offre i posti giusti. Non c'è che l'imbarazzo della scelta! Non dovrete far altro che allontanarvi di poco dall'incantevole Ponte Vecchio per apprezzare la cucina dell'Osteria del Cinghiale Bianco, ristorante posto al piano terra di un'antica torre trecentesca di Borgo San Jacopo, una delle strade più caratteristiche della Firenze antica. Inoltre, se è vero che per mangiare bene bisogna seguire gli "autoctoni", da i'Toscano troverete una simpatica rappresentanza dei "toscanacci" purosangue, che qui riassaporano il gusto dei piatti della loro infanzia. Un simpatico e caratteristico negozio di alimentari è quello che vi propone il Ristorante Omero, situato al centro di un borgo antico, "Arcetri". Qui potrete acquistare la "materia prima", dopo averla apprezzata interpretata nei piatti proposti. In alternativa potete seguire la scia dell'odore succulento di carne chianina cucinata nel Ristorante Dulcamara, dove si trova un'ampia scelta di proposte che mescolano i piatti toscani con prodotti provenienti da altre regioni, in un incredibile cocktail di sapori. Se poi volete assaporare la delizia dei crostini toscani ammirando la bellezza di Piazza della Signoria, al Ristorante Orcagna si può! Dal 1940 i locali dell'antica birreria ospitano questo affascinante ristorante. Se invece gradite un pasto vegetariano a pochi passi dalla Piazza del Duomo, il Ristorante Il Paiolo è il posto che fa per voi. La sua filosofia è: "promuovere le cose meno conosciute della nostra terra e creare nuove ricette". Simpatico come il carattere di ogni toscano è il nome del centralissimo Bibò, che si trova a pochi passi dal Ponte Vecchio e vi offre il refrigerio di un giardino estivo. Ma se volete fare un'esperienza unica provate Lo Strettoio! Chi altro vi può offrire la particolarità della ricca cucina rinascimentale servita in una terrazza con vista mozzafiato su Firenze?
Per completare questa nostra panoramica sull'arte culinaria toscana, non possiamo fare a meno di andare fuori città, magari respirando l'aria di campagna della Fattoria Montagliari, dove, all'aperto all'ombra degli alberi, o nelle sale interne riscaldati dall'ampio camino, troverete una cucina semplice e raffinata allo stesso tempo, innaffiata dal vino prodotto dall'azienda. Oppure approfittare dell'accoglienza indimenticabile offerta da Villa Francesca e Villa La Palagina. La prima consente di organizzare banchetti, cerimonie, congressi e meeting all'interno di tre sale che possono ospitare fino a 400 persone, sotto i caratteristici loggiati o nell'ampio giardino adatto per servizi fotografici e party all'aperto, con il ristorante che offre piatti tipici toscani e di cucina internazionali accompagnati da ottimi vini Chianti Classico e dall'olio extra vergine di oliva di produzione propria. La seconda, in un ambiente in cui il rustico toscano si sposa armoniosamente con l’eleganza del liberty, dove corpo, anima ed ambiente si fondono in emozioni uniche, offre una cucina toscana innovativa alla continua ricerca di un equilibrio tra i sapori del passato ed i colori ed i modi del presente.
Che altro aggiungere? Evviva la cucina toscana!