articoli
ARTE E CULTURA
Firenze, centro della cultura Italiana
Firenze, centro della cultura Italiana

Firenze, come si sa, è il centro della cultura Italiana; chiunque giunge a Firenze per turismo o per affari, ha a disposizione un vasto patrimonio culturale e artistico da ammirare, rimanendo affascinati dallo splendore di una città che ha dato un forte slancio alla caratterizzazione della nostra identità nazionale.

Situata sulle sponde del fiume Arno, Firenze è tra le città d’Italia che raccoglie gran parte di ricordi storici, rievocati dalla bellezza dei suoi monumenti e dall’ineguagliabile patrimonio artistico delle sue chiese, gallerie, musei e biblioteche che la rendono meta non solo di turisti ma anche di studiosi e artisti provenienti da tutto il mondo. Quando si parla di Firenze, subito viene in mente la Piazza del Duomo, dove spicca la basilica di S. Maria del Fiore, l’insigne monumento religioso considerato l’emblema che forse, più di ogni altro, meglio rappresenta Firenze. Realizzata in stile gotico, è dominata dall’immensa Cupola del Brunelleschi a base ottagonale, decorata con l’affresco del Giudizio Universale di Giorgio Vasari e Federico Zuccari. Sul fianco della basilica, troviamo il Campanile di Giotto, di architettura gotica e con rivestimento policromo; alto oltre 84 metri, ha al suo interno una scala di oltre 400 gradini con la quale si giunge alla terrazza superiore dalla quale si può godere il panorama completo della città. Di fronte alla basilica, si erge il famoso Battistero di S. Giovanni, uno dei più antichi edifici monumentali di Firenze. A pianta ottagonale, su ogni facciata realizzata con marmo bianco e verde, vi sono tre portici, e su quattro facciate, disposte secondo i punti cardinali, ci sono le famose porte di bronzo. Da Piazza del Duomo, dirigendosi verso l’Arno lungo la raffinata Via de’ Calzaiuoli, si giunge a un’altra piazza affascinante, la famosa Piazza della Signoria, centro una volta di arte e potere, in cui troviamo Palazzo Vecchio, considerato uno tra i più importanti palazzi medievali in Italia dal quale si innalza la famosa torre d’Arnolfo e, facendo da sfondo, la loggia della Signoria e la Galleria degli Uffizi, considerata quest’ultima forse la più importante galleria d’arte in Italia, nella quale sono raccolti capolavori della pittura Italiana e straniera di varie epoche. Dalla Galleria degli Uffizi è facile raggiungere Ponte Vecchio, il più caratteristico ponte della città, con le sue botteghe di orafi e l’unico ponte di Firenze ad essere stato risparmiato dai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale; attraversandolo, si arriva a Palazzo Pitti, uno tra i più monumentali palazzi di Firenze, fatto erigere dalla famiglia Pitti, antichi banchieri della città. Ritornando verso l’Arno attraverso via Maggio e  attraversando il Ponte S. Trìnita, subito dopo cui troviamo una delle più antiche chiese fiorentine, la Chiesa di S. Trìnita, realizzata sempre in stile gotico, percorrendo Via de’ Tornabuoni si arriva alla facciata posteriore di Palazzo Strozzi; realizzato in pieno Rinascimento, è oggi sede di importanti mostre culturali. Dalla facciata posteriore del Palazzo, percorrendo Via del Sole, si giunge a un’altra delle più importanti e affascinanti piazze di Firenze, Piazza S. Maria Novella, sul cui sfondo si erge la famosa Chiesa S. Maria Novella, realizzata in stile gotico e completata verso la metà del ‘300, al cui interno vi sono numerosi affreschi di grandi artisti tra i quali il Masaccio; altri affreschi si possono ammirare nel Museo di S. Maria Novella, a sinistra della Chiesa. Sul lato destro della chiesa, c’è Piazza dell’Unità Italiana dalla quale, dirigendosi lungo Via del Melarancio, si arriva a Piazza di Madonna degli Aldobrandini, dove troviamo le Cappelle Medicee, così chiamato il complesso della Sagrestia Nuova, realizzata da Michelangelo e concepita in origine come cappella-mausoleo, e la Cappella dei Principi, imponente mole seicentesca fatta erigere su ordine di Giovanni de’ Medici, in cui sono custodite le spoglie dei granduchi di Toscana. A sinistra della facciata della Cappella, troviamo la Biblioteca Medicea Laurenziana, considerata, con i suoi volumi e manoscritti, la biblioteca più prestigiosa e fornita d’Italia; dalla Piazza S. Lorenzo dove si erge la Basilica S. Lorenzo, si può ammirare l’imponente struttura di Palazzo Medici-Riccardi, superbo esempio di architettura in stile rinascimentale fiorentino. Quelli sopra elencati sono ritenuti i più visitati luoghi di Firenze, ma la lista non si esaurisce qui: Firenze accoglie numerose altre chiese, importanti musei e  prestigiose biblioteche da visitare. Buon viaggio nella cultura!